Accessibilità

Il Museo concorre “alla buona qualità della vita della gente, creando spazi aperti di relazione tra le persone, luoghi di vicinanza e occasioni per creare comunità” (Papa Francesco, 27 maggio 2017).

 

Il Museo è luogo di tutti e per tutti, in cui abbattere barriere fisiche, culturali e sociali.

 

Il Museo diocesano Albani promuove l’accessibilità e ha abbattuto le barriere fisiche, ove possibile, nel percorso di visita:

per informazioni specifiche, contattare museoalbani@arcidiocesiurbino.it

 

È consentito l’accesso ad un massimo di 10 persone, secondo le regole del distanziamento e l’accessibilità prevista per ogni sala, secondo il piano del Museo

[norme COVID: Museo  Grotta]

 

Per prenotare le visite contattare museoalbani@arcidiocesiurbino.it